Ciao a tutti! Nesse artigo você vai encontrar a versão italiana da música “Samba da Benção”, de Vinícius de Mores e Baden Powell, em sua versão italiana “Samba Delle Benedizioni”.

Album: La vita, amico, è l’arte dell’incontro (1969)
Autores: Baden Powell & Vinicius de Moraes
Tradução Para Italiano: Vinicius de Moraes & Sergio Bardotti

Samba Delle Benedizioni (Samba da Bênção)

(Cantando)
Meglio essere allegro che esser triste
Allegria è la miglior cosa che esiste
E’ così come un sole dentro il cuore
Ma se vuoi dare a un samba la bellezza
Hai bisogno di un poco di tristezza
Hai bisogno di un poco di tristezza
Se, non è bello un samba, no

(Parlando)
Se no, è come amare una donna solo bella e beh!
Una donna deve avere qualche cosa in più della bellezza.
Qualche cosa che piange, qualche cosa che ha malinconia
un’aria di amore tribolato; una bellezza che viene dalla
tristezza di sapersi donna fatta per amare, per soffrire
d’amore e per essere solo perdono

(Cantando)
Fare un samba non è una barzelletta
Chi fa un samba così non è poeta
Il samba è preghiera, se lo vuoi
Samba è la tristezza fatta danza
Tristezza che ha sempre la speranza
Tristezza che ha sempre la speranza
Di non essere triste prima o poi.

(Parlando)
Prendi tutti quelli che vanno in giro e scherzano con la
via. Attento, amico! La vita è una cosa seria e non ti
sbagliare, eh? Ce n’è una sola!
Due, che sarebbe meglio, nessuno mi convincerà che ci
sono senza provarmelo con prove definitive, cioé:
certificato rilasciato dal Notaio del Cielo e sottoscritto:
Dio (e con la firma autenticata).
La vita, amico, è l’arte dell’incontro, malgrado ci siano
tanti disaccordi nella vita. C’è sempre per te una donna
in attesa, gli occhi pieni d’amore, le mani piene di
perdono: metti un poco d’amore nella tua vita,
come nel tuo samba

(Cantando)
Metti un poco d’amore dentro un ritmo
E vedrai che nessuno al mondo vince
La bellezza che c’é in un samba, no
Perché il samba è venuto da Bahia
E se è bianco di pelle in poesia
E se è bianco di pelle in poesia
E’ nero nell’anima e nel cuore.

(Parlando)
Io, per esempio, il Capitano delle Indie Vinicius de
Moraes, poeta e diplomati.
il bianco più negro del Brasile, diretto
discendente del re Xangò
Saravà, cioé salve!
Benedizioni, grandi sambisti del mio Brasile bianco, nero,
mulatto, bello e liscio come la pelle della dea Oxum
Benedizione Antonio Carlos Jobim, compagno di canzoni
e caro amico che tanti samba hai viaggiato con me e
ancora tanto viaggerai!
Benedizione, Baden Powell, compagno nuovo amico
nuovo che hai fatto questo samba come me: benedizione a te!
Benedizione, Chico Buarque de Hollanda
Tu che non chiedi, comandi
Tu che hai nel cuore una banda
Tu che appena parti, già sei arrivato!
Il samba ti guardi, compare mio.

E ora, tornando al portoghese, la mia
lingua, voglio salutare i grandi amici del samba, in Italia, gli
uomini che hanno portato il samba in Italia, gli
uomini e le donne che amano il samba in Italia
Benedizione, Endrigo, tu che sei e sei stato tanto amico e
canti questo disco con me: benedizione, amico!
Benedizione ai bambini che hanno inciso questo disco
con me, io li benedico!
Benedizione, Ungaretti, che quando ti penso
M’illumino d’immenso
Tu che sei immenso, tu che sei denso, tu che sei intenso,
Benedizione, Ungaretti, mio paparino e fratello!
Benedizione, Ungaretti, che sto partendo
E devo dirti addio.

(Cantando)
Perché il samba è venuto da Bahia
E se è bianco di pelle in poesia
E’ negro nell’anima e nel cuore.